GLI OCCHIALI SPORTIVI RUDY PROJECT A TORINO!

GLI OCCHIALI SPORTIVI RUDY PROJECT  A TORINO!

Fra le aziende produttrici di occhiali sportivi, la Rudy Project occupa da oltre 30 anni un posto da leader del settore: la sua storia, iniziata nel 1985 con i primi modelli creati ed utilizzati da Rodolfo Barbazza, si è sviluppata nel corso degli anni, sempre seguendo innovazione e ricerca.

Rodolfo Barbazza, originario del trevigiano, cominciò la sua avventura da alcune, semplici, osservazioni, fatte durante le gare sportive che era solito seguire: quasi tutti gli atleti, dai piloti di motocross e automobile, fino ai ciclisti ed agli sciatori, non avevano occhiali da vista o protettivi adeguati alle loro discipline. Spesso, dovevano letteralmente “arrangiarsi”.
Rudy comprese da subito il potenziale di questa intuizione e cominciò a progettare i primi occhiali sportivi.
Il grande punto di forza dei modelli Barbazza non fu, però, solo l’attenta osservazione: Rudy era, infatti, solito far circolare i suoi prodotti fra atleti di ogni tipo, ascoltando i loro consigli e modificando i progetti in base alle reali esigenze di chi aveva bisogno di indossare quel tipo di accessorio.

La Rudy Project comincia rapidamente a farsi conoscere, ottenendo grandi apprezzamenti anche da veri e propri campioni, che diventano i “testimonial” del marchio.
Fra gli atleti che hanno indossatto gli occhiali di Rudy Barbazza sono inclusi, per esempio, Giorgio Di Centa, Stefania Belmondo e José Fernandes per lo sci, Edi Orioli, Johnny Cecotto e Carlos Lavado per il motociclismo, ma anche Enrico Fabris e Josefa Idem: alle Olimpiadi del 2006, gli occhiali sportivi Rudy Project a Torino accompagnano gli atleti che vincono ben 18 ori, 13 argenti e 14 bronzi!

Lo sport in cui, però, la Rudy Project vanta il maggior numero di presenze è il ciclismo: Francesco Moser, Abraham Olano, Dario Cioni, Stephen Roche, Tony Martin, Ivan Basso e Vincenzo Nibali sono solo alcuni di grandi nomi che hanno indossato i modelli progettati dal marchio, che nel frattempo è ancora cresciuto, includendo le idee e l’impegno di Cristiano e Simone Barbazza, figli di Rudy.
Oggi, la Rudy Project produce occhiali e caschi protettivi, utilizzati, per esempio, dai giovani Daniel Fontana e Alessia Orla.

Ottica Orla dispone di una vastissima gamma di occhiali sportivi Rudy Project a Torino: modelli montabili a vista, lenti esterne, clip interno universale sono solo alcune delle soluzioni disponibili!